Corso Addetti alle lavorazioni in ambienti sospetti di inquinamento o confinati

Il settore dei lavori in ambienti sospetti di inquinamento o confinati è il primo settore per cui la normativa italiana, con il d.P.R. n. 177 del 14 settembre 2011, ha voluto regolamentare i requisiti di qualificazione dei lavoratori (sia imprese che lavoratori autonomi) coinvolti nelle lavorazioni. Questa scelta è derivata soprattutto dall’analisi degli infortuni mortali occorsi in Italia in questo particolare settore.

Tra i requisiti per lo svolgimento delle attività in ambienti sospetti di inquinamento o confinati vi sono:

  • idonea informazione, necessaria per la conoscenza dei fattori di rischio di tali lavorazioni;
  • idonea formazione, specificamente mirata alla conoscenza dei fattori di rischio propri di tali attività;
  • effettuazione di attività di addestramento all’uso corretto dei dispositivi di protezione individuale (DPI), della strumentazione e delle attrezzature di lavoro idonee alla prevenzione dei rischi propri delle attività lavorative;
  • effettuazione di attività di addestramento relativamente alla applicazione di procedure di sicurezza.

 

Detail
Anno:
2015
Location:
Fiano Romano (RM)
Tipologia:
Corso di formazione in sede
Docenti:
Ing. F.Stoppa
Categorie
Formazione