Come ottenere il miglior preventivo per costruire o ristrutturare la tua casa?

miglior preventivo_2

Ecco le semplici regole da tenere a mente prima di mettersi alla ricerca del miglior preventivo per i lavori che dovete sostenere, che siano di ristrutturazione o nuova costruzione.

1 | Avere un buon progetto

2 | Redigere un buon computo metrico

3 | Richiedere le offerte di più imprese sulla base del medesimo computo metrico

4 | Scegliere in funzione del rapporto qualità-prezzo

1 | Avere un buon progetto

Alla base di un buon preventivo c’è sicuramente un buon progetto. Avere le idee chiare su ciò che si vuole è sicuramente il primo passo da compiere prima di mettersi alla ricerca della migliore offerta. L’elaborazione di un progetto prevede l’individuazione accurata delle esigenze, dei desideri e delle necessità del cliente. Nel progetto, completo di elaborati grafici più o meno dettagliati a seconda della complessità dell’intervento da realizzare, il progettista mette nero su bianco questi elementi traducendoli in un linguaggio tecnico comprensibile alle imprese alle quali verrà chiesto di formulare un’offerta per l’esecuzione dei lavori.

2 | Redigere un buon computo metrico

Il computo metrico è un documento in cui è riportato l’elenco dettagliato di tutte le lavorazioni necessarie alla realizzazione di un progetto, è in pratica una descrizione analitica del progetto stesso (per approfondire dai uno sguardo al nostro articolo: http://www.studiopquadro.it/?p=4979). Pertanto per redigere un buon computo metrico occorre avere un buon progetto quanto più dettagliato possibile. Nel computo metrico il progettista analizza una per una le lavorazioni necessarie per realizzare ogni singolo intervento necessario per realizzare il progetto. Ad ogni lavorazione è associata una descrizione, la quantità e relativa unità di misura. Nella parte descrittiva vengono indicate le modalità ed i materiali per realizzare ogni lavorazione. La redazione del computo metrico è un momento di verifica della fattibilità tecnica delle soluzioni proposte dal progettista e riduce il rischio di imprevisti legati all’effettiva realizzazione delle stesse.

3 | Richiedere le offerte di più imprese sulla base del medesimo computo metrico

Il computo metrico è in definitiva la base di ogni preventivo. Per avere un preventivo accurato sarà sufficiente indicare per ogni lavorazione, descritta e quotata in modo ben preciso, un prezzo unitario che moltiplicato per la quantità fornirà il costo totale della singola lavorazione. Le imprese che faranno i preventivi sulla base del computo metrico si impegneranno ad eseguire i lavori secondo quanto riportato nelle descrizioni, il che vuol dire che paragonando i preventivi di due diverse imprese sarete sicuri che entrambe si impegnano ad eseguire l’intervento nello stesso modo e con gli stessi prodotti. Viceversa spesso per un medesimo intervento vengono elaborati preventivi da più imprese che contengono però lavorazioni diverse e non sono quindi effettivamente comparabili. Inoltre spesso le descrizioni delle lavorazioni proposte nei preventivi delle imprese non sono dettagliate e restano generiche non permettendo quindi al cliente di giudicare come verranno eseguite e con che materiali. Nel peggiore dei casi alcune lavorazioni non sono specificate e non essendolo l’impresa non è tenuta a realizzarle, il che comporta in fase di realizzazione, qualora tali lavorazioni si rendano necessarie, una modifica del preventivo iniziale con un aumento dei costi per il cliente. Diffidate dei preventivi “a corpo”, in cui viene dato il costo complessivo di un intervento senza che sia indicato il prezzo unitario di ogni lavorazione. In questo caso, se per qualsiasi motivo in corso d’opera voleste cambiare una singola lavorazione (es. cambiare il tipo di pavimenti), oppure le quantità (es. cambiare l’altezza del rivestimento nei bagni)  non saprete mai quanto tale cambiamento incida “realmente” sul prezzo originale che vi era stato presentato!!

4 | Scegliere in funzione del rapporto qualità-prezzo

Non fermatevi all’offerta con il prezzo più basso. Una volta certi che, grazie al computo metrico, le modalità di realizzazione ed la qualità dei materiali impiegati sarà la stessa, valutate anche la serietà e le garanzie offerte dall’impresa. Richiedete i documenti minimi per verificare la legalità dell’impresa e se vi è possibile contattate dei clienti per cui l’impresa ha già lavorato chiedendogli di farvi vedere i lavori svolti!

Per concludere la risposta ad uno dei quesiti più diffusi: è possibile avere un preventivo affidabile senza un progetto dettagliato e senza un computo metrico? No!! È possibile avere una stima sommaria, fuorviante strumento di previsione di quale sarà la somma spesa a fine lavori! Spesso per la fretta di avere subito un’idea del “costo” dell’opera finita si richiedono stime approssimative, su progetti abbozzati e senza avere l’elenco dettagliato delle lavorazioni. La conseguenza? Si parte con un budget e si finisce per raddoppiarlo a lavori ultimati! È meglio sapere da subito con precisione quale sarà il costo della realizzazione del progetto riducendo al minimo le variabili e le incognite. Questa è una filosofia sposata da pochi tecnici e da poche imprese che preferiscono dare in fretta un costo approssimativo al cliente per non farlo “scappare”. Un approccio più coscienzioso è quello di sviluppare un progetto ed un computo dettagliati e se il preventivo che ne risulta dovesse essere al disopra delle possibilità del cliente bisognerà trovare delle soluzioni e dei compromessi che permettano la riduzione dei costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>